Concorsi

Nel procedimento risultano indagate 118 persone, tra cui anche altri pubblici ufficiali. LE DOMANDE – Giovedì il quiz era composto da 70 domande a risposta chiusa da completare in un’ora. Inizio alle 11.40, i lavori sono stati coordinati dal comandante Marco Agostini. I candidati hanno dovuto rispondere ad alcune domande di cultura generale su Venezia piuttosto accessibili (“Per che cosa è famosa l’isola di Murano?”; “Come viene chiamato anche il Ponte della Costituzione?”; “Qual è il ponte più famoso di Venezia?”). Dopodiché sono stati posti quesiti di logica e si sono dovute affrontare alcune figure biometriche. La selezione è rivolta a candidati in possesso della laurea ad indirizzo ingegneria o architettura.

Inoltre sono previsti contratti per gli uffici amministrativi, tecnici e assunzioni mirate alle professionalità da dedicare alla rendicontazione dei fondi europei e nazionali per le attività progettuali in corso e previste per la nuova stagione. L’indice del personale in possesso del titolo di laurea nel Comune, osserva Besio, è in continua crescita. Allo stesso modo è apprezzabile l’indicatore dell’età anagrafica del personale comunale che dimostra come dal 2017 sia in atto un ringiovanimento della dotazione organica. «Tutto ciò – conclude Besio – grazie a oculate politiche assunzionali che in questi ultimi anni hanno valorizzato giovani e professionalità». Si sono presentati in 261 giovedì mattina al palasport Taliercio per la prima prova prevista per l’assunzione di 70 agenti di polizia locale al Comune di Venezia con contratto di formazione lavoro. Meno di quanto ci si sarebbe potuti aspettare (solo per fare l’esempio più recente, erano in 3mila a Jesolo in aprile per 10 posti da infermiere).

I candidati dovranno essere in possesso del diploma di scuola media superiore e della patente B, essere cittadini italiani tra i 18 e i 30 anni (non compiuti al momento dell’entrata in servizio), godere dei diritti civili e politici, non aver subito condanne penali, avere l’idoneità fisica e attitudinale al servizio operativo esterno, essere disponibili al porto delle armi d’ordinanza in dotazione al corpo di polizia locale. Per entrambi i concorsi le domande di partecipazione potranno essere inviate entro il 26 aprile e presentate attraverso la piattaforma telematica e nel caso di un numero superiore a 100 domande di partecipazione è prevista una prova preselettiva attraverso la somministrazione di un questionario a risposta multipla predisposto da una società specializzata. Sono stati pubblicati sul sito del Comune due bandi pubblici per titoli ed esami che prevedono 11 nuove assunzioni nell’organico comunale. Dall’Anac alla Sindaca, passando per il Prefetto di Roma e il Ministro per la Pubblica Amministrazione sono stati tutti avvisati dell’esposto.

Il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso per la copertura di 314 posti di ispettori antincendi del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. Dopo il lancio di alcune bottiglie di vetro, sono partite le prime cariche delle forze dell’ordine contro i manifestanti che a Venezia stanno inscenando una protesta contro il G20. Gli attivisti stanno cercando di superare il blocco imposto dalla polizia prima del Ponte dell’Accademia. Alcuni dei manifestanti, incappucciati, sono stati fermati dagli agenti.

Grazie a queste nuove assunzioni andremo a potenziare il nostro investimento sul piano del personale, continuando così a rispondere in modo più efficiente ed efficace alle esigenze di sicurezza e tutela dei nostri cittadini”. Nuovo concorso pubblico indetto dal Comune di Pescara per l’assunzione di “istruttori direttivo di vigilanza” categoria D per il corpo della polizia municipale. I posti a disposizione, a tempo pieno e indeterminato, sono in totale 10. La scadenza per la presentazione delle domande è fissato per il 10 giugno. E’ stato pubblicato sul sito del Comune di Venezia il bando con i criteri di ammissione e selezione per l’assunzione a tempo determinato, per la durata di 4 mesi, nel periodo estivo, di 100 agenti di polizia locale.

Attualità Vigili atleti a Venezia, il blitz de “Le Iene” in laguna è tutto da ridere | VIDEO Blitz de “Le Iene” a Venezia. L’inviato del noto programma televisivo Paolo Calabresi si è presentato in laguna per verificare se gli agenti del corpo di polizia Municipale di Venezia rispondano ai requisiti del bando che ha portato all’assunzione degli operatori stagionali. Tra un vigile anziano ed uno un po’ meno, la iena non ha mancato di punzecchiare anche il comandante del Corpo Marco Agostini e il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. «Un piano occupazionale mirato sui giovani che andrà a potenziare servizi strategici del Comune di Venezia.

Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco (in acronimo C.N.VV.F. ed abbreviato VV.F.) è un corpo civile della Repubblica italiana, con funzioni di polizia dipendente dal Ministero dell’interno. Costituisce estensione operativa e amministrativa del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del predetto ministero, per mezzo del quale vengono espletati i compiti istituzionali previsti dalla legge. Per il concorso della polizia municipale è prevista anche una prova di efficienza fisica con due prove atletiche, corsa e piegamenti sulle braccia. “Appare alquanto grave quanto accaduto durante la prova preselettiva del concorso da dirigenti indetto da Roma Capitale. Il punto da chiarire è se davvero ci siano state gravi difformità delle procedure di svolgimento delle prove preselettive. Sul punto sarebbero state inviate anche delle note da parte dei sindacati per evidenziare la difformità delle istruzioni pubblicate sul sito rispetto al modus procedendi dello svolgimento della prova.

Nel 2020 il Comune di Venezia bandirà 205 nuove assunzioni, rivolte in particolar modo ai giovani. Lo scopo, come ha spiegato il sindaco Luigi https://assoinveneto.org/storia-e-futuro-dei-casino-online/ Brugnaro, sarà quello di svecchiare l’intero comparto, reclutando soprattutto agenti di polizia locale, tecnici e amministrativi. Il nuovo piano assunzionale è stato apporvato questa mattina dalla giunta comunale a Ca’ Farsetti. Per quanto riguarda il piano occupazionale del 2021 è stata approvata l’assunzione di altri 59 agenti di polizia locale per il potenziamento del controllo territoriale e della Smart Control Room.

“I sospetti non sono stati certo fugati dalla possibilità, data a chi ha voluto, di assistere alle procedure di abbinamento. Quanto accaduto in aggiunta alla presenza, tra i nomi che hanno superato la prova, di figure al servizio di uffici di immediato supporto all’attuale governo capitolino, fanno apparire evidente il fatto che la regola dell’anonimato è stata palesemente violata”. Il rapporto di lavoro avrà la durata di tre mesi, con decorrenza, prevedibilmente, dal 1 giugno e con facoltà di proroga per ulteriori 30 giorni. Coloro che saranno selezionati avranno il trattamento economico corrispondente alla categoria giuridica C, posizione economica 1, del contratto collettivo nazionale del lavoro del comparto funzioni locali.

Nel quadro del potenziamento dei servizi di controllo e presidio del territorio l’assunzione stagionale, nel periodo estivo, di 100 agenti di polizia si va ad aggiungere a quella di 70 vigili che saranno assunti prossimamente, sempre attraverso la partecipazione ad un bando entro l’8 maggio, con un contratto della durata di un anno. “Nonostante le difficoltà di questo periodo storico – spiega l’assessore Giovanna Bonanno – stiamo procedendo come da programma con il piano delle assunzioni. Dopo l’ampliamento dell’organico della Polizia Municipale, che ha visto nel 2019 l’assunzione di ben 26 nuovi agenti, e i bandi di concorso a tempo determinato dei mesi scorsi, abbiamo adesso messo a concorso altre 10 unità, che ci permetteranno di rinforzare ulteriormente l’organico. Un obiettivo che ha visto un grande lavoro da parte dei nostri uffici, impegnati a bandire in tempi brevi questo concorso la cui graduatoria verrà utilizzata anche da altri enti, come il Comune di Vecchiano, di Vicopisano e di Peccioli, che hanno voluto avvalersi di questa opportunità per procedere alle assunzioni previste nei rispettivi piani del personale. Una procedura concorsuale interamente gestita e organizzata dal Comune di Pisa che offrirà, dunque, ai candidati una possibilità in più di impiego anche negli altri enti aderenti.

  • I candidati dovranno essere in possesso del diploma di scuola media superiore e della patente B, essere cittadini italiani tra i 18 e i 30 anni (non compiuti al momento dell’entrata in servizio), godere dei diritti civili e politici, non aver subito condanne penali, avere l’idoneità fisica e attitudinale al servizio operativo esterno, essere disponibili al porto delle armi d’ordinanza in dotazione al corpo di polizia locale.
  • Il quiz servirà comunque a stilare una gruaduatoria utile da utilizzare per la “classifica” finale.
  • La prova preselettiva si svolgerà indicativamente e salvo variazioni dal 13 al 17 settembre 2021.
  • Sono stati pubblicati sul sito del Comune due bandi pubblici per titoli ed esami che prevedono 11 nuove assunzioni nell’organico comunale.

– aggiunge l’assessore al Personale Paolo Romor – Da sottolineare, in un’ottica meritocratica, l’attenzione riservata, da questo piano occupazionale alla crescita professionale e di carriera. I concorsi avranno delle quote riservate agli interni, per premiare, tramite prove selettive, quei dipendenti che, in questi anni, abbiano dimostrato di aver acquisito, sul campo e con il loro impegno quotidiano, importanti competenze ed esperienze». La prova preselettiva si svolgerà indicativamente e salvo variazioni dal 13 al 17 settembre 2021. La prova selettiva scritta, invece, si svolgerà indicativamente e salvo variazioni tra l’11 e il 15 ottobre 2021.

La prova orale si svolgerà nelle date che verranno comunicate agli ammessi, all’esito della prova scritta, tramite pec, con preavviso di almeno 20 giorni. È in corso il sequestro preventivo, anche per equivalente, di somme di denaro per un totale di 370mila euro circa, ritenuti il valore dei reati finora accertati, di cui 220mila euro riferibili all’attività dell’associazione per delinquere in provvisoria contestazione e oltre 150mila conseguiti dai vari indagati in concorso tra loro. Oltre 50 perquisizioni sono state eseguite in tutta Italia per rintracciare materiale informatico oggetto di promessa e scambio corruttivo, nonché somme di denaro provento dell’attività illecita.

I Comuni di Scandicci, Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa e Signa hanno indetto un bando di concorso per l’assunzione con contratto di formazione e lavoro di nove agenti di Polizia Municipale categoria C. La domanda di partecipazione deve essere presentata entro lunedì 5 luglio 2021. Le 205 nuove assunzioni, a fronte di 92 pensionamenti previsti nel corso di quest’anno, fanno seguito alle 266 stabilite dal piano occupazionale del 2019. Nello specifico saranno assunti 100 nuovi vigili, 4 maestre, 33 tecnici, 50 amministrativi, 8 assistenti sociali, 6 giuristi e 4 dirigenti. «Con i nuovi innesti, – spiega Brugnaro – adegueremo la macchina comunale alle richieste e esigenze dei cittadini». Alla fine saranno selezionate 70 persone da mettere sotto contratto di formazione e lavoro.

Molti dei partecipanti hanno meno di 25 anni e mostrano un fisico atletico. Il più veloce (che fa l’arbitro di calcio) ha corso i mille metri in 2 minuti e 58 secondi. E in effetti, anche se si parla di un posto come agente di polizia municipale, l’atmosfera è proprio quella delle gare. In particolare si tratta di 8 posizioni di “istruttore amministrativo contabile” categoria C da assegnare ai settori Affari generali e Servizi finanziari; sono 3, inoltre, le nuove assunzioni previste come agente di polizia municipale. Un concorso per otto agenti di polizia municipale nel Comune di Gragnano – un numero ingente viste le dimensioni della città – che si sarebbe dovuto concludere ieri.

E considerato che il numero massimo di candidati ammessi alla fase successiva è di 350, gli aspiranti vigili passano tutti automaticamente. Il quiz servirà comunque a stilare una gruaduatoria utile da utilizzare per la “classifica” finale. Sono arrivati da tutto lo stivale, isole comprese, i giovani dai 18 ai 32 anni non compiuti che hanno preso parte oggi 19 ottobre al primo giorno della selezione per il concorso da agente della polizia locale di Venezia. Un quiz con 50 domande, 40 minuti di tempo e quesiti di cultura generale, logica, matematica, grammatica. Il 6 novembre uscirà la graduatoria e chi è passato, con almeno 35 risposte corrette, deve procedere con uno scritto, un orale, e una prova fisica che verte in corsa, flessioni, trazioni alla sbarra e il salto in alto.

CONTACTE CON NOSOTROS

Nos puede enviar un correo electrónico y nos pondremos en contacto con usted, lo antes posible.

Enviando

©2021 ERASMUS+

Inicia Sesión con tu Usuario y Contraseña

¿Olvidó sus datos?